9 agosto 2010

Centrino a chiacchierino 9

Posted in Bomboniere, Pizzo chiacchierino a 11:49 am di silvia69

Questa volta un centrino pentagonale. In realtà doveva diventare rotondo facendo l’ultimo giro di fiori e trifogli, ma il lavoro tendeva a tirare e non mi piaceva. Allora ho tagliato via l’ultimo giro e mi sono inventata un disegno che accentuasse la tendenza alla forma di pentagono: ho fatto cinque fiori ai vertici e trifogli , catene e anelli di collegamento.

Ne sono soddisfatta.

Misura 15 cm. da vertice a lato.

12 commenti »

  1. Antonella said,

    originale direi!!!!
    l’esperienza si vede da questo…. riuscire a risolvere i problemi con mezzi propri😉

    complimenti!!!

    Antonella

  2. elisabetta said,

    è veramente bello e soprattutto originale per la forma del pentagono.Ciao da Elisabetta

  3. silvia69 said,

    Ciao Antonella!
    Ciao Elisabetta!
    Grazie per i commenti positivi.
    Devo dire che il pizzo chiacchierino è veramente piacevole da fare: è semplice ed il risultato è gradevole…certo, richiede sempre una certa dose di pazienza e precisione, ma questo vale per tutti i tipi di ricamo.
    Per quanto riguarda l’esperienza, ormai comincio ad averne un po’…non mi sento però ancora in grado di inventare di sana pianta. Devo sempre partire da un campione o una spiegazione…poi, magari, se c’è qualche problema, riesco a modificare il disegno per migliorarlo.
    Grazie ancora e buona giornata!

  4. Antonella said,

    Cara Silvia,
    sicuramente ti farò ridere.
    Stamattina sono andata in merceria a comprare una navetta da chiacchierino. Mi sono decisa a imparare grazie ai tuoi capolavori e ad alcuni video esplicativi trovati sul web. Arrivata a casa mi rendo conto che la navetta non ha le fessure sopra e sotto come le ha quella della signora nei video, ma è chiusa e ha l’uncinetto.
    risultato… non ho idea di come si utilizzi!
    dopo averla caricata, il filo non si muove… quale sarà la “magia” per superare questo ostacolo?

    Antonella

  5. Silvia69 said,

    Ciao Antonella!
    Che bello! Vedrai che è più semplice di quello che sembra.
    Io ho entrambe le navette. Quella fatta come la tua è utilissima quando si vuole portare via il lavoro: non c’è bisogno di portare anche l’uncinetto!
    Allora, se è come la mia, devi tirare fuori la rotella nera che è all’interno( si fa un po’ fatica ma ci si riesce) e la si carica normalmente, poi la si inserisce di nuovo dentro la navetta. Forse non ti scorre perché il fiklo è andato a finire tra la spoletta e la rotella….prova ad aprirla e ricarica la rotella.
    Non ti perdere d’animo: all’inizio ci vuole un po’ di pazienza…
    A me non piace caricare le navette, allora, quando devo fare un lavoro con due navette (quasi sempre) uso una navetta e il gomitolo (al posto della seconda navetta): funziona benissimo.
    Se hai qualche dubbio non fare complimenti…
    Buon lavoro!
    Silvia

  6. Antonella said,

    ciao!🙂 grazie per la spiegazione… in effetti in quasi un pomeriggio ho capito come funziona!!! ho anche imparato (quasi) i movimenti per il nodo doppio… ma… (c’è sempre un ma) sbaglio non so dove, perché il filo non scorre. non riesco a capire dov’è l’errore nei video a mia disposizione, tu hai qualche idea???

    ti ringrazio molto!!!

    Antonella

  7. Silvia69 said,

    Ciao! Il filo non scorre quando fai l’anello?
    E’ tutto lì il segreto: stai molto attenta a fare il movimento giusto…passi la spoletta tra i fili tenuti dalla mano sinistra come da spiegazione, poi devi tendere il filo che tieni con la mano destra e formare il nodo con quello che hai sulla mano sinistra…c’è una specie di “scambio”: è il filo che tieni con la mano sinistra che forma il nodo, mentre il filo della spoletta deve essere teso e lasciare che i nodi gli scorrano sopra. Quando fai gli anelli devi sempre verificare (tirando il filo e poi riallargando l’anello) che il filo scorra.
    Anch’io ho imparato dalle spiegazioni in internet.
    Osserva attentamente il movimento.
    Più difficile è il momento in cui devi unire un anello a quello accanto con l’aiuto dell’uncinetto: appena passata la spoletta dentro l’anellino preso dall’uncinetto devi ritirare il filo con la sinistra e controllare subito che il filo dell’anello scorra (tirando un po’ il filo destro e poi riallargando l’anello).
    Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti
    Ciao!

  8. Antonella said,

    Cara Silvia,
    ti ringrazio tantissimo per le spiegazioni.
    la teoria l’ho capita… adesso devo metterla in pratica!!!🙂
    ti aggiornerò!
    grazie ancora!

  9. Melania said,

    Conoscete siti dove spiegano come si fa il punto perugino? Ho visto dei lavori a Liea Verde e me ne sono innamorata. Grazie

  10. fedra matta said,

    mi potresti spiegare il punto perugino l’ho visto in tv e lo vorrei imparare grazie

  11. Paola Patera said,

    Ciao,
    mi chiamo Paola. Mi piace molto il chiacchierino e sto cercando donne che lo possano lavoare su commissione. Per info: 3281294901

  12. silvia69 said,

    Ciao Paola!
    Se vuoi posso realizzare qualche lavoro a chiacchierino per te…se vuoi contattarmi questa è la mia e-mail:
    bluerib@gmail.com
    Così puoi mandarmi anche le indicazione circa ciò che vorresti.
    Ciao!
    Silvia


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: